saldi maneggiare con cura ndm

Saldi, maneggiare con cura

Tabella dei Contenuti

Si avvicinano i saldi con loro le corse pazze in negozi e siti web dei nostri brand preferiti. Ho per questo pensato di scrivere un breve articolo su cosa è bene tenere a mente sia prima che durante questo periodo.

Prima dei saldi

Il primo passo per fare veri affari durante i saldi è quello di pianificare in anticipo le proprie intenzioni

Questi di norma sono i tre step che io seguo prima che arrivi la data dell’inizio dei saldi.

La lista della spesa

Per me i saldi sono un’ottima occasione per fare buoni affari, un’occasione per acquistare un capo che desidero da tempo e di cui conosco morte e miracoli o per aggiungere al mio guardaroba qualche capo basic che sono certa sfrutterò nel tempo.

Per questo può essere utile visualizzare tramite una lista cosa ci serve o cosa desideriamo acquistare durante il periodo di saldi che ci aspetta.

Potremmo quindi avere nella lista “la borsa x del brand y”, oppure semplicemente “maglia a girocollo”, “stivaletti neri con tacco 4-5cm” ecc.

Più dettagliate riuscirete ad essere più sarà facile evitare di cadere in tentazione.

Budget

Per me è sempre stato fondamentale impormi un budget totale che venisse incontro alle mie necessità, ma soprattutto alle mie finanze.

Se poi siete proprio bravissime, sarebbe perfetto darsi un budget per ogni voce della lista. Se non proprio un budget almeno un tetto di massima

Sopralluogo

Molti, troppi negozi sia fisici che online offrono delle finte scontistiche nel momento dei saldi. È molto frequente vedere prezzi gonfiati poi scontati all’inverosimile

Per evitare di cadere nel tranello è molto importante fare delle ricerche preventive, fotografare ciò che si è visto nei negozi e preparare una wishlist sui siti che più ci piacciono. Io poi vi consiglio di fare un bello screen anche alla wishlist online. Questo per ricordarci il reale prezzo di partenza e non farci prendere dalla frenesia del momento.

Molti negozi in occasione dei saldi tirano fuori dai magazzini capi di stagioni passate, questo non è un male in assoluto, ma è bene riconoscerli per capire l’effettiva convenienza del prezzo proposto.

Per rendere più facili e soprattutto visibili questi tre step ho creato un template scaricabile. Lo trovate gratuitamente a questo link.

Vi basterà scaricare il jpg e stamparlo in A4, così avrete modo di prendere nota passo passo di tutto quello che vi interessa tenere d’occhio durante i saldi, i relativi costi e soprattutto il vostro budget.

Durante i saldi

Bene…una volta che ci siamo fatti un idea chiara di ciò che stiamo cercando passiamo alle regole da tenere a mente durante i saldi. Queste sono quelle che negli anni mi sono autoimposta, fatemi sapere se site d’accordo con me.

No alle cose… tanto cosa poco

Siate fedeli alla lista, non fatevi trarre in inganno da tipici pezzi super scontati che entreranno nel vostro armadio per non uscirne più.

Non acquistate capi che non aveste mai pensato di acquistare a prezzo pieno, perché di scarsa qualità, con tagli che non vi donano o con colorazioni che non fanno per voi.

No alle cose… un po’ più stretto un po’ più largo

Non comprate in previsione di cambiare taglia, non è l’ultima occasione di acquistare che avrete nella vita. Parlando di abbigliamento cercate di comprare ciò che realmente vi dona in quel momento.

Parlando di scarpe non acquistatele leggermente piccole o grandi solo perché ad un ottimo prezzo. Dubito che a casa abbiate un unico paio di scarpe, al punto da obbligarvi a mettere una scarpa troppo piccola o troppo larga. Più probabilmente finirete per snobbare il nuovo acquisto perché meno comod0 e resterà nella scarpiera a vita.

No alle cose… che hanno una pessima composizione

Questa regola per me è forse la più importante, ma comprendo che per qualcuno possa essere trascurabile. Mi vieto di acquistare capi dei quali non mi convince la composizione. Anche se mi piace taglio e colore ed il prezzo è ottimo per me la composizione vince su tutto. 

No alle cose… bello ma quando lo indosso?

Ormai da anni mi rifiuto di comprare capi improbabili o con usi molto specifici e lontani dalla mia vita quotidiana, per quanto questi alle volte mi facciano impazzire. Questa regola per me vale tutto l’anno, ma con i saldi si sa si è più vulnerabile, meglio scriverla nero su bianco

No alle cose… che la commessa dice che è un affare

Non fidatevi mai troppo delle commesse. Siate sempre voi a valutare se quel capo è un affare oppure no, il portafoglio è il vostro. Come dicevo se in precedenza vi siete fatte una bella lista ed avete ben chiaro in mente su cosa volete spendere i vostri soldi, sarà più facile resistere alle tentazioni. 

Quest’anno avremo meno a che fare con le commesse e più a che fare con gli acquisti online, quindi mano alle calcolatrici e prendetevi il tempo di valutare

No alle cose…che la commessa dice che ti stanno benissimo

Se non siete convinte non fidatevi della commessa che vi dice quanto vi sta bene un capo, piuttosto chiedete alla vicina di camerino.

Un enorme vantaggio di acquistare online a mio parere è proprio questo, niente specchi dimagranti e luci ad ok, solo noi con il nostro specchio nella nostra camera. Cercate però di farvi un idea del taglio del vestito prima di ordinare, così da non dover fare resi evitabili.

Si agli… acquisti fuori stagione

Su questo ci sono pareri discordanti, ma io sono una forte sostenitrice del fare acquisti per la stagione successiva. Il tipico cappotto acquistato in piena estate insomma, questo funziona se siete ben consapevoli del vostro stile e siete sicure che ciò che vi piace ora vi piacerà anche tra 3-6 mesi. Per me cappotti, stivaletti… sono i capi perfetti da acquistare a luglio per poi essere sfruttati per tutto l’autunno-inverno successivo.

Conclusione

Ci sarebbe anche un dopo i saldi, ovvero il momento in cui fate un riepilogo e capite se avete rispettato i vostri intenti. Questo è fondamentale per imparare ad acquistare in modo più consapevole, non solo durante i saldi ma durante tutto l’anno. 

Queste erano le mie regole, fatemi sapere se avete qualche altro consiglio o qualche regola che voi ritenete imprescindibile. 

Ah non scordatevi di scaricare il template gratuito che vi farà da guida per compilare la vostra lista della spesa SALDI edition.

L’articolo non è in alcun modo sponsorizzato.

0 0 voto
Voto dell'articolo
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Tabella dei Contenuti

Newsletter
Instagram

Post Recenti

come vendere su vinted ndm
Guide

Come vendere su Vinted

Guida passo passo per iniziare a vendere su Vinted. Come funziona l’app, il profilo, le foto, i post, le descrizioni, le spedizioni, le funzioni aggiuntive e tutto quello che non ti è chiaro sulla nuova app di compravendita di second hand.

Leggi di più »
2
0
Lascia un commento!x